Waslala

La regione di Waslala è situata nel nord-est del Nicaragua e fa parte della Regione Autonoma Atlantico Nord (RAAN) che conta circa 60.000 abitanti. Si tratta di una delle zone più povere del Nicaragua, mal servita per quanto riguarda le vie di comunicazione e oggetto di scarsa o nulla attenzione da parte del governo centrale per quanto riguarda gli aspetti di sviluppo sociale ed economico.  La maggior parte delle persone vive in nuclei familiari numerosi che hanno come unica fonte di sostentamento il lavoro nei campi. I villaggi della zona rurale distano anche parecchie ore di cammino dalla strada principale che attraversa la regione, con conseguenti problemi di accesso ai servizi di base per la salute e l’educazione da parte della popolazione.

Il Nicaragua

 

NICARAGUA, Nicaraguita, la flor mas linda de mi querer

 

Nicaragua e’ il nome, declinato con affetto dai suoi abitanti al femminile, del paese più grande dell’America Centrale. Conosciuto per la sua incredibile bellezza naturalistica e la sua ricca biodiversita e’ costellato di laghi, vulcani e incredibili foreste tropicali.

In Nicaragua vivono circa 6 milioni di persone e nella capitale Managua si concentra circa un quarto della popolazione dell’intero Paese. Il  territorio è suddiviso in 17 regioni, di cui due a statuto speciale autonomo.

 

Pur registrando negli ultimi anni una crescita economica lenta ma costante e pur essendo uno dei paesi più sicuri dell’America Centrale, si colloca ancora fra i primi tre paesi più poveri dell’America Latina. Ad esempio, il tragitto da Waslala alla capitale, una metropoli caratterizzata da grandi grattaceli e hotel di lusso che si ergono accanto a baraccopoli e quartieri con strade in terra battuta,  si percorre in circa 6 ore con mezzi privati  10 ore con mezzi pubblici, anche se si tratta di soli 250 Km. Le vie di comunicazione sono ancora molto precarie e diventano spesso impercorribili durante la stagione delle piogge.

 

La municipalità di Waslala comprende un centro urbano di circa 12.000 persone e un centinaio di villaggi rurali, chiamati comunità. Complessivamente la popolazione conta circa 70.000 persone, di cui il 71.7% si trova in situazione di estrema poverta, il 18.5% in situazione di poverta e il 9.8% si considera non povero (dati calcolati dall’Instituo Nacional de Informacion de Desarrollo del Nicaragua).

L’attività economica prevalente è ancora l’agricoltura di sussistenza e l’allevamento. Negli ultimi anni si è comunque registrato anche un discreto sviluppo delle attività commerciali.

A Waslala i servizi di fornitura di acqua ed energia elettrica sono ancora molto precari. I servizi sanitari presenti sul territorio riescono a garantire solo la medicina di base e di pronto intervento. Peraltro, le popolazioni delle comunità rurali hanno difficile accesso anche a questi servizi basilari.

 

Il settore dell’educazione registra un notevole potenziamento delle strutture in ogni ordine scolastico. Un significativo ampliamento dell’offerta si riscontra nella formazione secondaria e universitaria. Va peraltro evidenziato che la qualità dell’insegnamento e gli strumenti a disposizione per la formazione non consentono di raggiungere ancora adeguati standard qualitativi.

 

Un osservatore esterno potrebbe vedere Waslala come l’ennesimo piccolo paese povero di un sud del mondo dimenticato, un posto in cui mancano comodità e dove spesso le difficolta della vita sembrano non finire mai ed essere insormontabili. Dopo tanti anni di amicizia con la sua gente, noi abbiamo imparato ad amare questo posto e la sua gente.

Le mille sfumature di verde della foresta di Waslala, improvvisamente interrotte da macchie di fiori colorati, hanno stupito negli anni ognuno di noi, permettendoci di respirare a pieni polmoni i profumi intensi della terra. Le camminate nel fango, i cieli stellati di notte, un cafecito sorseggiato nella più umile dimora, ci hanno fatto provare la vita semplice e lenta della cultura contadina locale, che ha il sapore strano della nostalgia di cose passate.

 

Per tutti questi doni ricevuti, l’associazione Italia-Nicaragua da anni vuole affiancare il lavoro delle persone che a Waslala cercano ogni giorno di costruire opportunità di sviluppo e crescita per le persone e  tutta la comunità, nel rispetto della storia, delle tradizioni, della cultura, della natura e delle nuove generazioni.